L’Associazione Storica Cimeetrincee (d’ora in poi ASCeT) è stata costituita nel 2007 come naturale e logica conseguenza di un sempre più ampio seguito di appassionati e cultori della storia della Prima guerra mondiale che negli anni precedenti si erano "identificati" prima nel sito internet www.cimeetrincee.it (creato nel 2001) e poi nel relativo Forum (2004), dove è possibile condividere i propri studi, porre quesiti, mostrare le proprie attività storiche.
Nel corso del tempo, grazie soprattutto all’apporto di soci e non, il sito internet è diventato un enorme "contenitore" nel quale è condivisa la documentazione storica (carteggi, fotografie, bibliografia, ecc.) sul tema Grande Guerra che ha fatto di ASCeT un punto di riferimento nel panorama dell’associazionismo storico rivolto agli utenti web.

L’Associazione nel 2012 ha deciso di registrare e tutelare il proprio logo, presso la CCIAA di Vicenza.
Finalità statutarie dell’Associazione sono la ricerca, lo studio, la divulgazione e la memoria della storia della "Grande Guerra 1915-1918" in tutti i suoi aspetti, dando "voce" ai suoi protagonisti e mettendo a disposizione nel web un inestimabile patrimonio d’idee, valori, testimonianze dirette e documenti d’epoca.

Oggi, le linee guida dell’attività dell’ASCeT possono essere così sintetizzate:

Progetti e partecipazioni

In questo campo rientrano talune attività sociali che hanno carattere pluriennale e che implicano un impegno duraturo da parte del Consiglio Direttivo e di un certo numero di soci e alle quali sono riservate, quando necessarie, specifiche risorse economiche.
Si tratta per lo più di mostre di durata ultrannuale, digitalizzazioni di carteggi storici, creazione di banche dati online, partecipazioni in qualità di membri di giurie e\o comitati storico-scientifici in ordine a premi e progetti promossi da altri Enti o sodalizi.

Nel 2010, l’ASCeT si è fatta promotrice, in partnership con Istoreco di Reggio Emilia, della digitalizzazione dei volumi dell’Albo d’Oro, editi fin dagli anni ’30 con il fine di pubblicare le generalità personali e militari dei caduti italiani nel primo conflitto mondiale.
Tale progetto è confluito nel sito www.cadutigrandeguerra.it, le cui risultanze nel 2013 sono state oggetto di un apposito protocollo firmato con il Ministero della Difesa – Commissariato per le onoranze ai caduti - per il riversamento dei dati digitalizzati sul sito istituzionale del Ministero.

Mostre e conferenze storiche

La diffusione della storia e la memoria della Grande Guerra trova sua massima espressione sul territorio grazie alle decine di mostre e conferenze storiche patrocinate dall’ASCeT e per lo più organizzate e allestite in modo volontario dai soci nei paesi di residenza o limitrofi, talvolta in collaborazione con altre associazioni culturali o d’arma.
Ciò permette una fattiva operosità degli associati in favore dell’Associazione stessa che così ha modo di farsi conoscere sul territorio, ma soprattutto verso le proprie comunità sensibilizzate alla memoria del nostro Paese, attraverso l’esposizione di cimeli e documenti storici spesso corredata da mirati incontri storici.

Dal 2011, l’ASCeT cura un’esposizione storica permanente sulla Grande Guerra allestita presso il Poligono di Tiro del Lido di Venezia. Nelle varie sale al primo piano dell’edificio sono conservati molti cimeli e documenti d’epoca frutto di raccolte ma anche di donazioni da parte dei soci o di familiari di soldati.

Escursioni e incontri

Ogni anno l’ASCeT prevede un programma escursionistico, prevalentemente rivolto ai soci ma aperto anche ad appassionati dell’argomento, che prevede la visita nei luoghi del primo conflitto mondiale ovvero in musei a tema, di solito sotto la conduzione di un socio che spesso si è fatto promotore dell’iniziativa.

In tal modo si garantisce lo studio "sul campo" delle tematiche storiche d’interesse, la presenza fisica dei soci alle attività sociali nonché incoraggiare i singoli soci alla condivisione delle conoscenze acquisite sui luoghi di propria pertinenza comportando, tutto ciò, una diffusa partecipazione della base sociale al raggiungimento delle finalità statutarie.
Alle attività deliberate dal Consiglio Direttivo dell’ASCeT si affiancano decine di escursioni effettuate in proprio o da gruppi di soci.

Incontri con le scuole

La sempre più ampia platea di soci, le consolidate conoscenze storiche sommate alla sensibilità dimostrata dal corpo docenti hanno portato gli associati a promuovere o rispondere agli inviti per l’organizzazione degli incontri con gli alunni delle scuole primarie e secondarie di I e II grado sul tema della memoria della Grande Guerra.

Le "lezioni" a carattere storico sono svolte volontariamente dai soci dell’ASCeT durante il normale orario degli insegnamenti e nel tempo hanno assunto carattere quasi definitivo grazie all’autonomia didattica riconosciute alle scuole che così garantiscono ogni anno alcuni interventi dei soci ASCeT che "smuovono" la curiosità degli studenti con cimeli, fotografie, storie e aneddoti.

Spesso, alle lezioni in classe, fanno seguito in primavera le "gite" nei luoghi del conflitto condotte sempre dai soci, tra queste possiamo ricordare, a titolo di esempio, la consolidata ascesa al Monte Cengio per le scolaresche di Venezia accompagnate dal Presidente dell’ASCeT.
Tale attività sociale è ritenuta oramai imprescindibile per l’operato dell’ASCeT che sta ponendo particolare attenzione e sensibilità per le nuove generazioni.

Iniziative editoriali

Ogni anno l’ASCeT prevede la pubblicazione in proprio di un libro omaggio per i soci consegnato in occasione dell’Assemblea ordinaria che si tiene di norma nel mese di ottobre.
Si tratta in larga parte della trascrizione di diari di guerra. La cura del volume è demandata al socio che ha il possesso o la disponibilità dell’originale manoscritto per il quale è chiamato a contestualizzare i fatti in una cornice storica e iconografica, seguendo le linee editoriali condivise dal Consiglio Direttivo dell’ASCeT.

Oltre alle pubblicazioni sociali, l’ASCeT ha patrocinato con il proprio logo altre decine di pubblicazioni dei soci e non, oltre a svariate collaborazioni personali dei soci a pubblicazioni editoriali di autori esterni ad ASCeT sempre sul tema Grande Guerra.

Per informazioni

Associazione Storica Cimeetrincee
Sede sociale Castello, Calle S.Gioachin, 450
30122 Venezia – Italia
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.